la fame e l'abbondanza: Storia dell'alimentazione in europa

Autore: Massimo Montanari

Numero di pagine: 262

Data di pubblicazione: 1997

Temi: Storia, Economia


 Attraverso le vicende del cibo, dei sistemi di produzione e dei modelli di consumo, il libro vuole fornire molto più che una storia dell'alimentazione, forse l'intera storia della nostra civiltà, le cui diverse facce hanno sempre avuto un rapporto diretto e privilegiato con i problemi dell'alimentazione. La sopravvivenza quotidiana è infatti il primo e ineludibile bisogno dell'uomo. Ma il cibo è anche piacere, e fra questi due poli si snoda una storia difficile e complessa, una storia di fame e di abbondanza. Un grande libro di storia dall'impianto estremamente originale: il cibo e i comportamenti alimentari diventano la chiave di lettura per un approccio globale alla storia d'Europa dal III sec. d.C. sino alle soglie dell'oggi.



“In questi tempi di disgrazie e di miseria non ci è consentito inseguire la fama poetica, poiché dobbiamo badare alla fame delle nostre case”

 

“Noi siamo quello che mangiamo”. Questo libro può essere riassunto con questa famosa affermazione di Fauerbach, filosofo tedesco che tanto ispirò Marx. Questo libro è affascinante in quanto rende evidente come i nostri costumi, le nostre idee e i nostri cambiamenti non abbiano mai potuto prescindere, nella storia dell'uomo, dal fatto più materiale che esiste: il nutrimento. E in questo momento storico nel quale il bombardamento mediatico riguardante il cibo ha assunto contorni giganteschi (tanto da poter parlare di food porn, un'idea del cibo svincolata dalla sua reale funzione nutritiva) leggere un libro che ricolloca il mangiare nel suo luogo naturale, quello del nutrimento e del benessere dell'uomo, può essere ancora più utile.


Hai letto questo libro anche tu?

Cosa ne pensi? Lascia una tua recensione, un tuo commento qua sotto! :)

Commenti: 0